Londra: dove dormire, dalle case vittoriane all’hotel

A Londra è meglio dormire in hotel o in una casa vittoriana?
This is the question. Ho provato l'una e l'altra soluzione. Ecco come è andata e un elenco di hotel con differenti prezzi ma tutti comodi per quanto riguarda i trasporti.

Le case vittoriane di Gower Street: atmosfera da provare

Quando ho portato a Londra per la prima volta Martina e, qualche anno dopo, mia nipote Chiara ho scelto un'esperienza full immersion in hotel ricavati in vecchie case di stile vittoriano. In particolare in Gower Street ce ne sono parecchie: si tratta di strutture a 2 o 3 strelle (ma al di fuori della classifica internazionale) ricavati in queste bellissime case della vecchia Londra. Solo salire i cinque gradini che conducono al portone colorato è un'emozione.

© www.pennaevaligia.it
Poi dentro è come cambiare epoca con la scala stretta stretta, coperta di moquette, che conduce alle camere. Le stanze non sono enormi ma davvero caratteristiche, il più delle volte con un bel camino (al momento solo decorativo).
Se volete un bagno ampio meglio se scegliete un'altra soluzione. Al piano -1 c'è la cucina per la prima colazione all'inglese con uova strapazzate, bacon e fagioli. Il mio consiglio è di chiedere espressamente una camera ai piani alti e tassativamente non nel basement (piano interrato): altrimenti non avete vista e, purtroppo, avrete sicuramente a che fare con i rumori della cucina. Con Martina siamo state alla Regency House mentre con Chiara (e Martina) alla Arran House. La metropolitana è a due passi, la zona è ricca di negozi e offre molte possibilità per mangiare bene, vario e low cost.

Aston Court Hotel: posizione comoda e struttura confortevole

L'Astor Court Hotel è stato scelto dalla mia amica Michela (che ringrazio per la segnalazione) a gennaio 2018: "posizione comoda, colazione continentale discreta, camera ampia (anche se c'è qualche lavoretto da fare), rapporto qualità/prezzo buono, voto 7,8". Prenotazione in Booking; indirizzo 20 Hallam St, Marylebone, Londra.

Park Plaza Westminster Bridge:
centralissimo per chi ha poco tempo per visitare Londra

Il Park Plaza Westminster Bridge è l'hotel del mio ultimo soggiorno a Londra (gennaio 2018) scelto per la posizione in quanto in due soli giorni in città volevo evitare troppi spostamenti. L'ho trovato in Booking e dopo una prima prenotazione con cancellazione, l'ho confermato con pagamento immediato quando è uscito scontato e con colazione inclusa. In effetti è stata una buona idea perchè è a pochi passi dalla metropolitana e permette di accedere a piedi a Westminster, al Parlamento, al Big Ben e da lì partire in direzione Trafalgar Square e poi Piccadilly Circus.
Colazione ottima, camere belle e personale gentilissimo. VOTO 9.

Il Lancaster Royal di Hyde Park: lusso stellato

La mia seconda volta a Londra (nel lontano 1998) sono stata "vittima" di un problema di overbooking con l'hotel che avevo scelto (ma di cui non ricordo il nome). Il risultato? Mi hanno trasferita in una suite al Lancaster Royal. Ed è stato subito amore.
Già un posto che nel nome ha Royal e per di più sta a Londra qualcosa da dire lo ha.
E il Lancaster Royal di Londra (quattro stelle superiore), superbamente affacciato su Hide Park, con le sue camere extralarge, con la colazione stratosferica (dire che è a buffet significa non render giustizia alla varietà), con l'usciere che apre la porta in livrea, con la sua sensazione di lusso discreto... è superlativo.
Andarci una volta per caso è stata una vera fortuna, lo ammetto. Ma quando ho potuto (non è esattamente cheap) ci sono tornata (sul sito però spesso vengono pubblicate offerte interessanti di cui ho approfittato in un paio di occasioni).
Dal punto di vista logistico ha la metropolitana praticamente sotto e attraversando la strada si entra in Hyde Park per una passeggiata mattutina sempre piacevole, soprattutto a primavera, preludio al resto della giornata in città. VOTO 9.

® riproduzione vietata

Leggi anche:
Londra in quattro giorni
Londra: volare con Ryanair o British Airways? This is (not) the question
Londra a misura di bambino

Parigi in quattro giorni
Parigi: istruzioni per l’uso

4 Risposta

  1. Le case vittoriane, lo ammetto, mi mancano! Ho sempre voluto provarle ma per un motivo o per l'altro non ci sono mai andato! Adesso però sono ancora più curioso! :D
    • Laura Melesi
      Spero sia la volta buona! Buon viaggio :)
  2. Wow, fantastic weblog layout! How long have you been blogging for? you made running a blog glance easy. The full look of your site is excellent, as neatly as the content!
  3. My brother suggested I might like this web site. He was entirely right. This post truly made my day. You cann't imagine just how much time I had spent for this information! Thanks!

Lascia un commento