Villa Necchi Campiglio, a Milano il fascino di una residenza degli anni Trenta 

A Milano, in via Mozart 14, il FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano) ha restituito al pubblico - con la collaborazione tra gli altri dello stilista Giorgio Armani - Villa Necchi Campiglio, residenza privata legata a doppio filo alla famiglia proprietaria della famosa fabbrica di macchine da cucire Necchi. Villa Necchi Campiglio fa anche parte del circuito delle Case Museo di Milano ed è un luogo che offre eventi e iniziative interessanti.

Villa Necchi Campiglio è stata realizzata tra il 1932 e il 1935 dall'architetto milanese Piero Portaluppi. Nel cuore di Milano, circondata da un giardino e dotata di campo da tennis, è stata donata nel 2001 al Fondo per l'Ambiente Italiano che ha provveduto al suo restauro. Gli ambienti sono perfettamente conservati e restituiscono l'atmosfera dell'epoca e l'eco delle vicende dell'alta società milanese della prima metà del Novecento.

Nella casa vissero Gigina Necchi e il marito Angelo Campiglio, con Nedda - sorella di Gigina - che rimase sempre con loro in perfetta armonia. La villa unifamigliare fu la prima residenza privata ad avere una piscina. Tra gli armadi spiccano gli splendidi abiti e i lussuosi accessori che le due sorelle acquistavano tra i marchi del lusso made in Italy.

Villa Necchi Campiglio offre anche iniziative particolari, spesso legate al tema delle piante, del verde e dei fiori come "Un soffio di primavera" e "AgruMi" rispettivamente agli inizi di marzo e agli inizi di aprile.

Link utili e interessanti:

Villa Necchi Campiglio
Costi e orari di apertura
Gigina Necchi e Angelo Campiglio
Le Case Museo di Milano

® riproduzione vietata

Leggi anche:
Itinerari a Milano: piazza Duca d’Aosta, Porta Nuova Garibaldi e il centro
Milano: idee e posti sfiziosi per mangiare

Nessun commento ancora

Lascia un commento