Valsassina: dalla strada per il passo della Culmine di San Pietro ai Piani di Artavaggio

Una bella camminata, con poco dislivello e pendenza costante ma con uno sviluppo abbastanza ampio, è quella che dalla strada per il passo della Culmine di San Pietro arriva ai Piani di Artavaggio in Valsassina.

© www.pennaevaligia.it

Per prendere l’ampio sentiero che porta ai Piani di Artavaggio è necessario portarsi a Moggio in Valsassina, dirigersi verso la funivia, superarla e prendere la strada per la Culmine di San Pietro. Percorsi più o meno 6 km, sulla sinistra c’è un agriturismo e, subito dopo, si trova un parcheggio per le auto. Il sentiero parte dalla sbarra. I posti auto sono pochi, ma è possibile trovare qualche spazio anche a bordo strada prima o dopo il parcheggio. Il percorso è lungo ma con pendenza quasi sempre costante, quindi adatto a chi ama camminare a lungo ma senza affrontare pendenze che “spezzano il fiato”.

© www.pennaevaligia.it

Una volta arrivati l’offerta per il pranzo è ampia nei vari rifugi: Sassi Castelli, Cazzaniga-Merlini e Nicola. A voi la scelta!

© www.pennaevaligia.it

A primavera i prati che portano ai piani di Artavaggio riservano una spettacolare fioritura di crocus.

© www.pennaevaligia.it

Caratteristiche:
- facile, durata 2h 30’, dislivello 450 metri, lunghezza 7,5 chilometri

Come arrivare e dove parcheggiare:
- raggiungere Moggio in Valsassina, superare la funivia, procedere per circa 6 chilometri e parcheggiare sulla sinistra nello spiazzo dopo l'agriturismo

Dove mangiare:
- ai rifugi Sassi Castelli, Cazzaniga-Merlini e Nicola.

® riproduzione vietata

Leggi anche:
Valsassina: dal Cainallo al Rifugio Bietti-Buzzi “attraverso” la porta di Prada
In Valsassina l’anello del Monte di Muggio
Il rifugio Griera in Valsassina: tra mucche, capre e rododendri

 

 

 

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento