Bruxelles e Brugge: istruzioni per l’uso (arrivare, dormire, spostarsi)

In questa pagina potete trovare le indicazioni pratiche
per organizzare quattro giorni tra Bruxelles e Brugge.

Sono molto utili gli spunti delle pagine FB della città di Bruxelles
https://www.facebook.com/visitbrussels/?fref=ts
https://www.facebook.com/Ville-de-Bruxelles-122467667881/
e della città di Brugge
https://www.facebook.com/VisitBruges/?fref=ts
e, per il periodo natalizio, quella della manifestazione “Plaisirs d’hiver”
http://visitbrussels.be/bitc/BE_fr/minisite_winterwonders.do
Per le previsioni del tempo c'è il sito ufficiale del meteo di Bruxelles.

Voli per Bruxelles: Brussels Airlines VS Ryanair

Abbiamo acquistato con un certo anticipo un volo di linea Brussel Airlines in partenza da Milano Linate e arrivo all’aeroporto internazionale di Bruxelles (a meno di 15 chilometri dal centro). Abbiamo preso il biglietto con un bagaglio da stiva in quanto i pattini da ghiaccio non possono essere imbarcati con il bagaglio a mano: non dimenticatelo! Il volo era praticamente mezzo vuoto (dicembre 2015). Sull’aerorporto internazionale vola anche Alitalia.
Un’alternativa low cost è www.ryanair.com con partenza da Milano Bergamo e arrivo all’aeroporto di Charleroi (che però è più distante dal centro della città, a circa 50 chilometri quindi serve almeno un'ora per raggiungere Bruxelles).

Dal Brussels International Airport alla Gare Centrale

Per raggiungere il centro di Bruxelles c’è il treno che parte quattro volte ogni ora e che impiega poco più di dieci minuti facendo tappa nelle tre stazioni (Nord, Centrale, Sud). Il costo è di 8,5 euro (2015) in quanto c’è una soprattassa che si chiama Diabolo per la costruzione della nuova linea ferroviaria verso l’aeroporto. I biglietti sono in vendita ai distributori automatici o alla biglietteria. E’ possibile anche acquistarli online su https://www.belgianrail.be
Dall’aeroporto alla Stazione Centrale (seconda fermata) servono solo dieci minuti.

Come muoversi in Bruxelles

Se scegliete un hotel in una buona posizione potete davvero muovervi tranquillamente a piedi come abbiamo fatto noi. In alternativa consultate il sito http://www.stib-mivb.be/index.htm?l=fr

Dove dormire a Bruxelles: il Royal Windsor Grand Place

Royal Windsor Grand Place: cinque stelle, cinque ottimi motivi per sceglierlo
Ogni volta che soggiorno in un hotel a cinque stelle mi piace pensare a cinque motivi per tornarci. Nel caso del Royal Windsor Hotel Grand Place
1 – La posizione straordinaria: una volta arrivati dimenticatevi l’auto o i mezzi di trasporto. Potete visitare la città a piedi: basta infatti girare l’angolo e siete in centro, con le gallerie coperte Saint Hubert, la splendida Grand Place e il cuore storico di Bruxelles. Anche il Manneken Pis e la Cattedrale sono raggiungibili con una breve passeggiata, così come alcuni dei musei. Se poi volete andare a Gent o Brugge: la Gare centrale di Bruxelles è a pochi metri.
2 – L’incredibile tranquillità: centralissimo eppure tranquillissimo, perché la via dell’hotel è defilata quel che basta per non sentire un rumore. Oltre a ciò, la vicinissima Gare centrale è interrata, quindi invisibile e assolutamente non udibile.
3 – La colazione: varietà, freschezza e qualità sono i punti di forza. Se poi scegliete un tavolo affacciato sulle stradine sottostanti avete anche il piacere di osservare la città che si sveglia al mattino.
4 – La gentilezza del personale: sempre con un sorriso e sempre disponibile per qualsiasi esigenza o per consigliare l’indirizzo giusto. Alessandra e Nicoletta della reception sono naturalmente italiane e di una squisitezza incomparabile.
5 – La musica del pianoforte suonato dal vivo nel Bubble Bar, che ti accompagna quando esci verso l’ora di cena o se vuoi prendere un aperitivo prima di uscire.
In una parola il Royal Windsor Hotel Grand Place è assolutamente “incontournable”.
Cercatelo su www.booking.com (con largo anticipo troverete offerte imperdibili) o direttamente sul sito (durante l’anno vi sono parecchie promozioni).
La tassa di soggiorno è di circa (2015) dieci euro al giorno a camera (quindi non per persona).

Le Dixseptieme: in alternativa, a pochi metri abbiamo notato l’hotel Le Dixseptieme, quattro stelle, che ci è parso molto charmant.

#sapevatelo: fino a 30 euro per la colazione in hotel

Attenzione a quando prenotate l’hotel. Se non trovate un pacchetto che comprenda anche la colazione lasciate perdere: rischiate di spendere da 15 a 30 auro, a seconda del livello della struttura. Il problema è che non sempre un simile costo è giustificato da quanto viene offerto. Meglio quindi trovare un bar nelle vicinanze e cavarsela con una soluzione più semplice ma meno dispendiosa.

La Bauhaus di Brugge: la soluzione low cost
per dormire e per mangiare

A Brugge non abbiamo dormito in questa occasione, ma siamo passate davanti a questo ostello che si chiama Bauhaus in cui avevo soggiornato in occasione del mio primo viaggio in Belgio quando avevo quindici anni: è una soluzione low cost perfetta e molto simpatica da tenere in considerazione (tra i servizi anche il ristorante e il noleggio delle biciclette:
http://www.bauhaus.be/

Per chi preferisce una soluzione più elegante, date un’occhiata a questo B&B
http://www.bb-bornedrager.com/nl/home

Come spostarsi da Bruxelles a Brugge (o Gent):
treni frequenti e puntuali

Dalla Stazione centrale di Bruxelles parte un treno all’ora per Brugge. La durata del tragitto con intercity è di poco più di un’ora; treni meno diretti impiegano naturalmente di più. Lo stesso treno fa tappa in un'altra bella città, Gent, distante mezz'ora da Bruxelles. Una nota in merito alle tariffe: sono molto differenziate sulla base dell’età quindi potete risparmiare parecchio se state attenti.
Per il periodo delle festività natalizie esiste inoltre il biglietto “shopping” finalizzato a incentivare il trasporto pubblico (e a decongestionare le città dal traffico veicolare) durante i fine settimana precedenti il Natale. Il risultato è che il costo del biglietto A/R per Brugge è di circa un terzo rispetto alla tariffa normale. Prenotazioni online sul sito delle ferrovie belga http://www.belgianrail.be/en/Default.aspx

#sapevatelo: Bruxelles-Londra in meno di due ore con l’Eurostar

Forse non tutti lo sanno ma Bruxelles è un ottimo punto di partenza anche per raggiungere Londra in treno. Servono infatti meno di due ore per raccordare la capitale belga con quella inglese con l’Eurostar (http://it.interrail.eu/trains-europe/high-speed-trains/eurostar). Un’idea logisticamente interessante!

Guide su Bruxelles e Brugge

Pocket Amsterdam, Lonely Planet

® riproduzione vietata

Leggi anche:
A Bruxelles e a Brugge per i “Piaceri d’inverno”
Bruxelles e Brugge: istruzioni per l’uso (mangiare e fare shopping)

La mia Bruxelles: informazioni base su alloggio, telefonia e spostamenti (di Paola Tavola)
La mia Bruxelles: locali e posti “giusti”, per vivere e gustare al meglio la vita in città (di Paola Tavola)
La mia Bruxelles: il cuore verde della città (di Paola Tavola)

Nessun commento ancora

Lascia un commento