Dublino: istruzioni per l’uso (come arrivare, dove dormire e come spostarsi)

Ecco le istruzioni operative per la vostra vacanza di tre giorni a Dublino - compagnie aeree, hotel e mezzi di trasporto in città - ma anche i siti internet di riferimento per le informazioni preliminari e la guida che ho usato per sapere cosa vedere nella capitale irlandese (e molto altro ancora).

Prima di partire non mancate di consultare il sito www.irlandando.it che è una miniera di informazioni, ma anche il sito ufficiale della città di Dublino www.visitdublin.com e quello del turismo irlandese www.ireland.com  (aderite anche alle newsletter che offrono sempre suggerimenti interessanti).

Il programma Dublino in tre giorni contiene l'itinerario che ho seguito io con anche una gita "fuori porta" in autobus.

Volare a Dublino con Ryanair o Aer Lingus

Visto che la compagnia irlandese è diventata famosa come la compagnia low cost per eccellenza... non ho avuto dubbi e ho prenotato i voli con Ryanair da Milano Bergamo all'aeroporto di Dublino. Gli orari dei voli sono messi piuttosto bene: attorno alle 10 del mattino all'andata e attorno alle 18 della sera al ritorno, con una buona resa della giornata, anche perchè il centro è a circa 25 minuti e la differenza di un'ora nel fuso orario all'andata permette di guadagnare tempo. Un'alternativa è Aer Lingus, la compagnia aerea di bandiera irlandese che a volte propone interessanti offerte.

Dall'aeroporto di Dublino in città con Airlink

Il mezzo di trasporto consigliato per recarsi dall'aeroporto a Dublino è Airlink e in particolare l'autobus 747. A questa pagina trovate le caratteristiche del servizio e i costi con la possibilità di prenotare online. Se avete intenzione di acquistare una tessera per muovervi sui mezzi pubblici potete scegliere l'opzione che comprende anche la tratta da e per l'aeroporto. Noi abbiamo acquistato il biglietto A/R a bordo: 10 euro gli adulti e 5 euro i bambini (aprile 2016) con un risparmio di un euro a persona a tratta rispetto alle corse singole. Il servizio è eccellente, comprende anche il wifi e conduce alla Connoly Station in circa 25 minuti (dovrebbe fare quattro fermate prima della stazione ma abbiamo notato che nessuno scende prima; poi prosegue per il resto della città). Fuori dall'aeroporto troverete anche altri bus che effettuano lo stesso servizio e allo stesso prezzo, ma... i dublinesi salgono su Airlink!

Dove dormire a Dublino? Case georgiane o hotel? This is the question

Mi sono a lungo interrogata su dove andare a dormire a Dublino. Dal momento che in questo viaggio oltre a Martina c'erano anche le mie nipoti Chiara e Valentina inizialmente ho cercato una sistemazione in una struttura ricettiva ricavata in una casa georgiana, cioè quel tipo di architettura che è nato  tra il 1714 e il 1830 durante il regno di quattro Re Giorgio d’Inghilterra (e che a Dublino è ben conservata e rappresentata), con l'obiettivo di calarci nell'atmosfera il più possibile.

Purtroppo ho dovuto rinunciare in quanto le recensioni sulla sistemazione che avevo trovato erano discordanti ma, soprattutto, in parecchie concordavano sul fatto che la struttura era sì affascinante e centrale, ma che necessitava di un bel restyling. Quindi per prudenza, considerate figlia e nipoti, ho preferito optare per una soluzione più tradizionale ma, dal mio punto di vista, più sicura e la scelta è ricaduta sul North Star Hotel che ho prenotato direttamente: quadrupla con prima colazione.

Il North Star Hotel è in posizione eccellente, proprio dirimpetto alla Connoly Station e dietro la fermata dell'Aerlink, a cinque minuti a piedi dall'inizio del centro. E' anche dotato di cookhouse&bar: il McGettigans è aperto per il lunch e per la cena.

Dormire low cost in Gardiner Street Lower

In ogni caso se volete dormire low cost a Dublino e in un'ottima posizione cercate i numerosi (uno a ogni portone praticamente) bed&breakfast in Gardiner Street Lower (sempre poco distante dalla stazione). Ho preso nota di alcuni nomi:
Anchor Guest House
Durban residence

Muoversi ovunque con la Leap Visitor Card

Per i turisti c'è la Leap Visitor Card che comprende il trasporto da e per l'aeroporto con Airlink, le linee del Dublin Bus, le linee Luas (metropolitana leggera) e la Dart (il treno che porta in alcuni paesi della costa). Può essere acquistata in aeroporto; dura tre giorni (circa 20 euro nel 2016). Noi, però, abbiamo deciso di camminare a piedi perchè la città non è grande e con un po' di buona volontà è possibile raggiungere (quasi) tutto senza ricorrere ai mezzi. Abbiamo fatto davvero parecchi chilometri ma con grande soddisfazione, utilizzando il bus solo per la gita fuori porta a Howth.

La guida

Dublino, Lonely Planet

® riproduzione vietata

Leggi anche:
Dublino in tre giorni
Dublino: dove mangiare

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento